Asciugatrice con scarico diretto: informazioni, funzionalità e fasce di prezzo

Come abbiamo già spiegato molte volte all’interno delle nostre guide sul blog, sono due gli aspetti fondamentali nell’asciugatura dei panni bagnati in un’asciugatrice: l’aria e la centrifuga. La centrifuga è data dalla rotazione del cestello attorno ad un asse centrale. L’aria calda, invece, può essere prodotta ed utilizzata in diversi modi all’interno dell’elettrodomestico protagonista del nostro blog. In particolare, il modo in cui l’aria viene scaricata ha un impatto molto importante sulle prestazioni della macchina: nella guida di oggi vedremo come funzionano le asciugatrici con scarico diretto dell’aria. Vedremo i prezzi, i consigli per l’acquisto e vi aiuteremo a valutare se questo tipo di prodotto possa fare al caso vostro.

Introduzione: scarico dell’aria, che cosa significa

Contrariamente a quanto gli utenti inesperti potrebbero pensare, le asciugatrici non producono acqua di scarto come qualsiasi altro elettrodomestico per il trattamento del bucato. Questo perché, ovviamente, non è l’acqua il principale elemento utilizzato dalle asciugatrici per svolgere il loro compito. Anzi, nel caso delle asciugatrici è l’aria ed essere fondamentale per il funzionamento della macchina: l’aria viene scaldata e utilizzata per asciugare i panni bagnati inseriti nell’elettrodomestico. 

In qualche modo, tuttavia, l’aria va smaltita una volta finita la procedura di asciugatura e, in alcuni casi, anche il vapore prodotto dall’acqua che evapora dal bucato va smaltito in modo efficace. Nelle prossime sezioni della guida vedremo come le asciugatrici con scarico diretto dell’aria gestiscano il problema del riciclo dell’aria e dello smaltimento del vapore. Continuate a leggere se siete interessati!

Asciugatrici con scarico diretto dell’aria

Le asciugatrici con scarico diretto dell’aria sono prodotti che, come si può immaginare, emettono direttamente l’aria calda utilizzata per asciugare i panni nell’ambiente circostante. Il funzionamento di questi prodotti è relativamente semplice: con un sistema simile a quello che si potrebbe trovare in un condizionatore per ambienti, le asciugatrici producono aria calda e la disperdono nel cestello, per poi emetterla nell’ambiente circostante.

I prodotti che stiamo passando sotto la nostra virtuale lente di ingrandimento hanno un vantaggio principale: non producono vapore, oppure lo producono in quantità minime. Questo comporta che l’elettrodomestico sia particolarmente adatto a piccoli appartamenti, stanze di piccole dimensioni e così via, perché non produce umidità. Anzi, l’aria calda emessa dall’elettrodomestico aiuta, in minima proporzione, a combattere l’umidità di un ambiente.

Asciugatrici con scarico diretto dell’aria: per chi sono consigliate

Le dimensioni relativamente ridotte, il consumo energetico ottimizzato e la possibilità di essere inserite in spazi angusti senza creare danni all’ambiente della stanza rendono i prodotti di cui ci stiamo occupando particolarmente adatti alla città. Un’asciugatrice con scarico diretto dell’aria può sparire all’interno dell’arredamento di una piccola stanza o di un appartamento!

Consigliamo vivamente questo tipo di prodotti a tutti coloro che hanno problemi di spazio, vogliono consumare poca corrente elettrica oppure non hanno molti capi da asciugare. Le asciugatrici con scarico diretto dell’aria sono invece sconsigliate per nuclei famigliari molto grandi e per tutti coloro che necessitano di asciugature molto rapide.

I prezzi delle asciugatrici con scarico diretto

I prezzi dei prodotti protagonisti della nostra guida di oggi non si discostano molto da quelli medi degli altri tipi di asciugatrice, anzi, sono molto simili. Per cifre che vanno dai duecento ai trecento euro è possibile acquistare un’asciugatrice con scarico diretto di buona qualità che non comporta nessun tipo di sovrapprezzo o “difetto” dal punto di vista della qualità. E’ anche possibile acquistare delle asciugatrici del tipo di cui ci stiamo occupando a prezzi decisamente superiori ai trecento euro, in questi casi consigliamo di informarsi sulle caratteristiche specifiche del prodotto per capire se la spesa sia giustificata.

Tuttavia è doveroso fare una considerazione: la maggior parte dei prodotti dotati di scarico diretto hanno una capienza inferiore a quella delle altre asciugatrici. Se seguite il nostro blog da tempo saprete sicuramente che consigliamo sempre di non caricare al cento per cento il cestello dell’asciugatrice per evitare che le componenti interne siano sottoposte ad uno stress eccessivo. Questo, se unito alla limitata capienza massima dei prodotti di cui stiamo trattando, significa non poter asciugare moltissimi capi alla volta. In poche parole questo significa pagare un prodotto che ha meno capacità quanto uno molto più spazioso. Ciò non di meno: i prodotti con scarico diretto, nella grande maggioranza dei casi, sono realizzati per avere consumare in modo ottimale la corrente elettrica.

Riassumendo: i prodotti che stiamo analizzando costano quanto prodotti molto più spaziosi ma consumano molta meno corrente elettrica. Sta all’utente finale decidere quale sia l’investimento migliore in base alle sue esigenze specifiche.

Con questo possiamo ritenere conclusa la nostra guida completa all’acquisto delle asciugatrici con scarico diretto dell’aria. Speriamo che il nostro breve approfondimento vi sia stato utile e vi ricordiamo, nel caso questo tipo di asciugatrice non faccia al caso vostro, che sul nostro blog potrete trovare moltissime recensioni, approfondimenti e consigli per l’acquisto su ogni tipo di asciugatrice elettrica presente sul mercato: fateci un salto!

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
asciugatricitop.it